Home Pokémon GO Novità nel gioco I Pokémon fortunati, la guida

I Pokémon fortunati, la guida

5407

La sera di Mercoledì 25 Luglio, dopo un rilascio di Pass EX e un force update (tanto atteso), la Niantic finalmente rilascia i tanto attesi (ma non proprio da tutti) Pokémon fortunati.

pokemonfortunati2

PoGo Italian League ha immediatamente raccolto un po’ di informazioni da scambi fatti per tutta Italia, ed ecco qui la lista di tutto ciò che abbiamo potuto osservare:

  • Il momento in cui si scopre se lo scambio appena effetuato è stato “fortunato” è immediatamente alla comparsa della schermata del Pokémon appena scambiato.
  • Nella schermata di un Pokémon fortunato appare, sotto il nome, la scritta “Pokémon fortunato“, lo sfondo è animato con tante bolle dorate, il costo della polvere di stelle è giallo oro. Insomma, è abbastanza riconoscibile.
  • Gli IV cambiano come un normale scambio. Possono quindi migliorare, peggiorare, restare stabili indipendentemente dal livello amicizia;
  • Uno scambio ha più alta probabilità di diventare fortunato se si scambiano Pokémon abbastanza datati (le nostre prove sono state condotte con Pokémon del 2017 e del 2016) ATTENZIONE, leggere “AGGIORNAMENTO” in fondo all’articolo;
  • Non è necessario che entrambi i Pokémon dello scambio siano datati. Uno scambio effettuato tra un Pokémon del 2016 e uno appena catturato si è rivelato fortunato;
  • Con una percentuale bassa di probabilità si può avere uno scambio fortunato anche per Pokémon entrambi piuttosto recenti;
  • Se uno scambio è fortunato, lo è per entrambi gli amici che hanno effettuato lo scambio;
  • Il primo scambio NON garantisce che si riveli fortunato (così invece aveva fatto intendere la Niantic col suo primo comunicato ufficiale);
  • I Pokémon shiny possono diventare fortunati;
  • Lo sconto della polvere per il potenziamento è del 50%. Il numero di caramelle resta invariato.
  • I Pokémon fortunati non possono essere trasferiti in massa;
  • Al trasferimento di un Pokémon fortunato ci viene chiesta una doppia conferma;
  • Nonostante nelle prime ore ci fosse un limite di 10 scambi fortunati al giorno, tale limite è stato rimosso (salvo smentite delle prossime ore);
  • Appena si ottiene un Pokémon fortunato, quel Pokémon avrà nel Pokédex lo stesso sfondo di bolle dorate, anche nella versione shiny;
  • Poco dopo il rilascio dei Pokémon leggendari, Niantic ha effettuato una correzione di traduzione nel Pokédex. Prima venivano registrati in inglese come “lucky”, poco dopo è stato correttamente tradotto come “fortunati” (vedi figura qui in basso).

traduzione

– AGGIORNAMENTO –

Come al solito, la Niantic ha cambiato le carte in tavola nelle poche ore successive al rilascio dei Pokémon fortunati. Non è la prima volta che, poche ore dopo l’inizio di un evento, elimina un qualcosa nel malcontento dei propri utenti (ricordiamo ancora quando nelle prime ore del festival dell’acqua 2017 ci fu un’alta percentuale di ritrovamenti di Dratini, calata drasticamente poche ore dopo).

Nello specifico dei Pokémon fortunati, ormai non possiamo più puntare sui Pokémon più datati avendo la certezza di ottenerli fortunati, come negli scambi delle prime ore successive al rilascio (quando tra l’altro è stato scritto questo articolo).

Stavolta però, ci rimane l’articolo ufficiale non ancora aggiornato che conferma le righe di questo nostro dovuto aggiornamento, che riportiamo qui assieme ad uno screenshot:

“Maggiore è il tempo che i Pokémon trascorrono all’interno dello spazio per i Pokémon di un Allenatore, più alte sono le possibilità che si trasformino in Pokémon fortunati una volta scambiati. Non è chiaro se sia la permanenza nello spazio a far diventare fortunati i Pokémon, ma state pure sicuri che ulteriori aggiornamenti in merito alla ricerca del professore non tarderanno ad arrivare.”

NOTA POSITIVA: Un Pokémon fortunato avrà nuovi IV con statistiche non più basse del 67% (10 – 10 – 10).

E tu, hai ottenuto la versione fortunata del tuo Pokémon preferito? Fatecelo sapere nei vostri commenti!

Italian League
Articolo precedenteRilascio del 25/07/18
Articolo successivoLa Caccia ai Cromatici
Damiano Rizzelli è docente ed esaminatore EIPASS, grafico e sviluppatore web. È appassionato di cinema e fotografia. Ci tiene molto alla qualità in ciò che fa e non riesce a stare mai fermo: deve sempre creare cose nuove, trovare soluzioni e idee nuove. Gli piace stare tra la gente. Per questo Pokémon Go lo ha appassionato: gli consente di conoscere tante persone e dare sfogo alla sua creatività (con eventi, infografiche, contest, ecc.). Gestisce la community di Nardò, di Lecce e ha fondato Italian League. Damiano Rizzelli è anche felicemente sposato e padre di due bambini.