Home Guide Guide di Base Meccanica del danno in Pokémon Go

Meccanica del danno in Pokémon Go

8813

Una delle componenti principali in Pokémon Go è la lotta tra Pokémon, ma in base a quali fattori il nostro Pokémon crea o riceve danno?
In base ad alcune meccaniche/caratteristiche delle quali sentiamo spesso parlare:
DPS, EPS, Breakpoints, Bulkpoints, STAB.
Cosa significano davvero tutti questi termini? Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza.

In base a quali caratteristiche e fattori viene calcolato il danno effettuato dai nostri Pokémon durante una lotta? In base ai DPS (danni per secondo), che vengono influenzati dai seguenti fattori:

  1. Caratteristiche base del Pokémon e IV (Individual Values)
  2. Livello del Pokémon (influenza Breakpoints e Bulkpoints)
  3. Ottimizzazione del team
  4. Mosse, STAB (Same Type Attack Bonus)  
  5. Bonus meteo
  6. Bonus amicizia
  7. Bonus Ombra
    8. Caratteristiche base del Pokémon che difende

A questo link potete trovare la formula base dei DPS

1. Caratteristiche base del Pokémon ed IV

Ogni Pokémon ha delle statistiche caratteristiche di base. Questi valori sono propri di ciascun Pokémon, quindi non cambiano; possono però essere influenzate dai fattori che verranno elencati nei punti successivi.
Se prendiamo ad esempio Dragonite, avremo come statistiche base:

Attacco 263
Difesa 201
Stamina 182

Che cosa sono gli IV?
Sono i valori individuali relativi al singolo Pokémon, composti da Attacco, Difesa e Stamina (PS). Ciascuno di essi va da 0 a 15, e si sommano alle statistiche base del Pokémon.
Un Pokémon perfetto, con IV 100%, è 15-15-15, il 98% corrisponde a 15-15-14 o 15-14-15 o 14-15-15 , perciò una delle tre statistiche non vale 15, nel 96% una delle due statistiche è 15, oppure una di esse vale 13, e così via fino ad arrivare a 0-0-0. In questo caso i Pokémon hanno solo le loro caratteristiche base.
Riprendendo il Dragonite di prima, se ha come IV 15 Attacco, 13 Difesa e 14 Stamina, questi vanno a sommarsi alle sue caratteristiche base nel modo seguente:

Statistiche Statistiche + IV
Attacco 263 263 + 15
Difesa 201 201 + 13
Stamina 182 182 +14


Come possiamo calcolare gli IV?

Tramite la valutazione visiva del caposquadra in game, Candela, Blanche e Spark che ci daranno un’ idea abbastanza precisa degli IV del nostro Pokémon.
Se non fosse abbastanza accurata consigliamo di usare calcolatori che leggono lo screen e NON hanno accesso ai nostri dati dell’account Pokémon GO (le App che accedono direttamente all’ account sono state causa di ban e soft ban).
Alcune app sicure per calcolare gli iv sono: IvFast, Calcy IV, Pokegenie (per dispositivi Android e iOS).

2. Livello del Pokémon

Il livello di un Pokèmon influisce sul danno effettuato da quest’ultimo, ma in che modo?
Attraverso un metodo di arrotondamento che possiamo semplificare con Breakpoint.
I Breakpoints sono combinazioni IV di attacco e livello, influenzati da bonus amicizia e meteo, che determinano il danno di una singola mossa veloce contro un determinato Raid Boss (sono presenti anche per le mosse caricate, ma le approfondiremo con un’ altro articolo).
Ad esempio il nostro Dragonite con IV di attacco 15 causerà a Rayquaza Raid Boss un danno pari a 21 con ogni Codadrago fino al livello 35.5, mentre dal 36 al 40 il danno aumenta a 22.
Questo aiuta a comprendere quando e soprattutto fino a che punto ha senso potenziare un Pokèmon in vista di un Raid Boss, perché ad esempio questo Dragonite da lv.36 fino a lv.40 non aumenterà né il danno né l’energia generata dalla sua mossa veloce, mentre potrebbe aumentare il danno della mossa caricata, la sua vita e difesa.

Mentre i Breakpoints si riferiscono al danno in attacco, parlando di difesa, questa influisce nello stesso modo per il calcolo del Bulkpoint:
sono la combinazione di IV di difesa e livello influenzati dal meteo, che portano il nostro Dragonite vs Rayquaza Raid Boss con Codadrago/Aeroattacco a subire un danno pari a 22 ogni volta che Rayquaza usa Codadrago da lv.30 a lv.37.5, mentre da lv.38 fino a lv.40 subirà un danno pari a 21.
Perciò da lv.38 a lv.40 il nostro Dragonite non aumenterà la sua resistenza.

Quelli sopra elencati sono esempi, per calcolare Breakpoint e Bulkpoint dei vostri pokemon qui trovate il link al form per calcolo:
breakpoints delle mosse veloci, breakpoints per veloci e caricate e bulkpoints.

3. Ottimizzazione del Team

Proprio per le loro caratteristiche di Base alcuni Pokémon sono migliori di altri per formare i Team da usare durante i Raid.
Prendiamo ad esempio alcuni pokemon di tipo Drago:

Pokémon Attacco Difesa Stamina
Rayquaza 284 170 213
Dragonite 263 201 202
Kingdra 194 194 181
Flygon 205 168 190

 

Esaminado le statistiche base dei Pokémon nella tabella, possiamo vedere che Kingdra e Flygon con IV 100%, non si possono neanche avvicinare alle statistiche di Rayquaza e Dragonite IV 0%, perciò è meglio investire risorse in Pokémon che hanno valori di base adeguati.

Come si può ottimizzare la squadra?

-Verificando quali sono i migliori Pokémon da usare contro il Raid Boss (consigliamo l’ utilizzo di Pokebattler, delle nostre Guide Raid ed infografiche)
Usando le MT in caso le mosse dei Pokémon non siano ottimali, in quanto influiscono in maniera significativa sulla performance
– Usando le risorse (caramelle e polvere) in modo ottimale:
* Un Team di Pokémon efficaci a lv.30 crea già circa l’ 80% del danno disponibile
* Piuttosto che usare 2 Pokémon a lv.40 ed il resto della squadra non efficace o a lv.30, è meglio investire le risorse per averne 6 a lv.30
* In assenza di un team di  Pokémon efficaci, lo si può creare facendo evolvere alcuni  Pokémon considerati “Budget” che richiedono poche caramelle per l’evoluzione e sono già a livello alto (tutte le nostre Guide Raid riportano i Pokémon Budget consigliati)

4. Mosse e STAB (Same Type Attack Bonus)

Ogni Pokémon ha un set di mosse disponibili, queste hanno differenti DPS (Danni Per Secondo) ed EPS (Energia Per Secondo) specifici.

Ad esempio Dragonite ha 2 mosse veloci disponibili
Codadrago: carica in 1.1 secondi, causa 16.36 DPS (danni per secondo) e ha 9 di EPS (energia per secondo che serve a caricare la barra della mossa caricata)
Alacciaio: carica in 0.8 secondi, causa 13.75 DPS e ha 6 di EPS.
Lo STAB influisce aumentando del 1.6  il danno se la mossa è dello stesso tipo del Pokémon che la usa.
Dragonite è Drago/Volante perciò le sue mosse di tipo Drago e Volante hanno un beneficio del 60% sui DPS, mentre Alacciaio che è di tipo Acciaio non ha questo tipo di bonus.
Gli EPS sono particolarmente importanti quando l’ obiettivo è caricare quanto prima la mossa caricata, esempio:
Mewtwo Vs Raid Boss debole a Spettro ma non a Psico: l’ obiettivo è caricare quanto prima Palla Ombra (caricata Spettro), perciò tra le 2 veloci psico a disposizione sceglieremo quella che ha più EPS che è Psicotaglio e non Confusione.
NB: questi valori sono calcolati per le mosse usate durate i Raid, nel PvP sono differenti.

5. BONUS METEO

Aumenta i danni fatti da attaccante e difensore del 20%.
In caso di meteo ventoso Codadrago di Dragonite che già beneficia dello STAB avrebbe un ulteriore incremento del 20% sul danno.

6. BONUS AMICIZIA

Il bonus amicizia aumenta il danno complessivo, fortunatamente non è necessario che tutti i giocatori siano allo stesso livello di amicizia per fare il massimo danno, ad esempio:
A migliore amico di B, B migliore amico di C, A e C non sono amici, comunque tutti beneficiano del bonus + 10% ( i bonus non sono cumulabili).

Buoni Amici +3%
♥♥ Grandi Amici +5%
♥♥♥ Amici per la pelle +7%
♥♥♥♥ Migliori Amici +10%

7. BONUS OMBRA

Il bonus ombra aumenta il danno inflitto dal Pokémon che attacca di 6/5, perciò del 20%, mentre diminuisce la statistica di difesa di 5/6, perciò circa del 17%.
Questo bonus nel Pve è abbastanza influente se si punta a fare tempi top nei raid, mentre se non si ha questo tipo di obiettivi investire negli ombra è sconsigliato in quanto portare a livello 40 un ombra a livello 8 costa 316.138 polvere e 375 caramelle, senza contare quelle necessarie per eventuali evoluzioni.

8. DIFENSORE

Il danno causato dall’ attaccante dipende dalle caratteristiche del difensore, prendiamo ad esempio Rayquaza come difensore:
è un Pokémon di tipo Drago/Volante, ha debolezza *1.6 a Drago, Folletto e Roccia, *2.56 a Ghiaccio, resistenza *0.625 a Fuoco, Acqua, Lotta e Coleottero, e *0.391 ad Erba e Terra.
Un eventuale danno in attacco fatto da Dragonite con attacchi Drago avrebbe l’ulteriore beneficio del bonus dato dalla debolezza di Rayquaza di *1.6 vs. gli attacchi Drago.
Se invece l’attaccante fosse un Venusaur con attacco Erba, il danno in attacco sarebbe ridotto di *0.391 a causa della doppia resistenza di Rayquaza agli attacchi Erba.

Speriamo che questi consigli vi possano essere utili per comprendere meglio le meccaniche del danno in Pokémon Go applicate ai Raid, se avete ancora qualche dubbio o quesito vi aspettiamo nel gruppo Italian League  per parlarne assieme😉
In bocca al 🐺 e buoni raid a tutti💪

Italian League